Modelli Di Occhiali Ray Ban

La settimana scorsa sono state 5 le vincite per quanto riguarda il 5+1: ognuno dei fortunati ha vinto poco meno di 4,7 milioni di euro, una somma incredibile. Niente male neppure il bottino per il 5+0, da 96.190,80 euro, ma anche in questo caso l’Italia è rimasta a secco. La vincita “azzurra” più alta è stata di 212,60 euro, con 15 schedine fortunate.

Cerca un cinemaProtagonista del film è M. Gustave (Ralph Fiennes), impeccabile concièrge del Grand Budapest Hotel. Il film ha ottenuto 11 candidature e vinto 5 Premi Oscar, ha vinto un premio ai Nastri d’Argento, ha vinto un premio ai David di Donatello, Il film stato premiato al Festival di Berlino, 4 candidature e vinto un premio ai Golden Globes, 14 candidature e vinto 6 BAFTA e 1 candidatura a Cesar.

L’ultimo film di Sergio Rubini è un felice frutto di stagione, nel caso specifico quella di metà anni Settanta, vissuta dal regista più o meno all’età dei giovani personaggi di Tutto l’amore che c’è: campeggiano poster dei Beatles e di Rimmel di De Gregori nelle camere di questi ragazzi di un paesino pugliese, realtà chiusa a livello di offerta giovanile (culturale e di prospettive), ragazzi che hanno i classici sogni nel cassetto di tutti i ragazzi, diventare musicisti famosi, essere contraccambiati dalla compagna di banco, non dover pensare a un lavoro (anche perché non ce n’è).Anni Settanta in Italia. Liberi, ribelli, rock, ingenui, a zampa d’elefante (i pantaloni) e provinciali (nel cuore). Confessioni di un regista barese sull’adolescenza e l’utopia di una stagione irripetibile.

Meglio. Insomma, che lo volesse o no, dovevo farlo. E ho continuato sempre a pensare: un giorno, un giorno, un giorno la verità salterà fuori, vedrai. God’s sovereignty does not mean that people cannot and do not commit evil. However, that is all in the sovereign plan of God. How do we know? It is God who has stated the boundaries of his sovereignty.

Un campionato in palio, una rivalità che si perde nel tempo. Si sapeva già alla vigilia: la sfida dell’Allianz Stadium avrebbe detto una parola se non definitiva, importantissima per il campionato 2017 2018. Inutile raccontarvi l’attesa, le due ali di folla che hanno caricato e sostenuto la squadra di Maurizio Sarri alla partenza per Torino.

Lo stesso al cinema, difficile toccare un vertice senza conoscere quello opposto. Far ridere con e non anche se tutto è contro è un’arte difficile. La risata è soggettiva come il gusto e il desiderio, c’è qualcosa di indiscutibile e pulsionale nella risata che trascende la riflessione o il criterio estetico.

Lascia un commento